Ma quanta paura ti fa l’innovazione?

Innovazione è un’attività di pensiero che, elevando il livello di conoscenza attuale, perfeziona un processo migliorando quindi il tenore di vita dell’uomo. Innovazione è cambiamento che genera progresso umano; porta con sé valori e risultati positivi, mai negativi. Il cambiamento che porta peggioramento delle condizioni non è innovazione: è regresso. [wikipedia: innovazione]

Per me (liberi di condividere o meno) Innovazione significa fare qualcosa che migliori il quotidiano, meglio degli altri.
Quando metti passione e sentimento in ciò che fai, allora è facile che prima o poi tu faccia qualcosa di realmente innovativo.

Non si innova negli orari di ufficio “indossando la giacca e la cravatta”. E’ molto piu’ facile farlo di notte o al mattino prestissimo in “jeans e maglietta”. Non si innova seguendo procedure scritte e prassi consolidate, lo si fa uscendo dagli schemi e rompendo la routine. Per questo motivo gli innovatori non sono simpatici a nessuno, perchè rompono.

Innovazione e cambiamento vanno di pari passo. E allora, quanta paura ti fa l’innovazione?
Ti sei mai trovato faccia a faccia con una vera innovazione? Che cosa hai fatto? Ti sei fermato a riflettere o ti sei riparato dietro ad un alibi qualunque?
O semplicemente non l’hai riconosciuta come tale.

Internet è stata una grande innovazione. Google ha innovato Internet. Il Web 2.0 ha cambiato nuovamente le carte in tavola portando nuova innovazione. iPhone e iPad stanno cambiando il nostro modo di utilizzare i contenuti forniti da Internet perchè “c’è un’App per questo”.

Ora immagina

Immagina e pensa a ciò che sei sul web. Quanti link ti descrivono, quanti portano a te e alla tua azienda, quanti al tuo lavoro. Questi link sono la tua essenza e l’essenza del tuo brand.

Immagina di poter prendere tutti i tuoi link, tutto ciò che sei sul web (sito web, e-commerce, twitter, friendfeed, facebook, linkedin, skype, slideshare, youtube, flickr, ecc..) e di poterli riassumere in un unico brevissimo insieme di numeri, un codice univoco di 10 cifre. Questo è il tuo avatar.

Immagina di poter associare delle etichette (TAG) a questo avatar per definire una tassonomia (il link porta alla definizione di tassonomia) che aiuti gli altri a capire chi sei in tre parole chiave.

Immagina di poter liberare il tuo avatar sul web, di lasciarlo libero di vagare per la rete assieme a tutto ciò che ti rappresenta. Un salto su twitter, una capatina su facebook ed una visita al profilo di qualche cliente interessato su linkedin.

Ed ora immagina di poter toccare il tuo avatar, di porterlo far uscire dal mondo digitale e dargli vita, in modo che altri possano vederlo e farselo amico. Sì, immagina di poter condividere tutto cio che sei sul web con chi incontri per strada, in modo semplice come una stretta di mano.

Riesci a vedere tutto questo?

Io l’ho fatto, ho immaginato

Quasi due anni fa ho immaginato questo. Ho immaginato la possibilità di realizzare un “avatar analogico” della nostra essenza digitale.
L’ ho immaginato ed ora ve lo presento, perchè il solo immaginare non significa innovare, ma sognare.

Ora prova qualcosa di nuovo

Se hai paura delle novità, le osservi con scetticismo o non hai alcuna voglia di sperimentare di persona, allora fermati qui.

Se invece hai un telefono cellulare a portata di mano e sei curioso di provare qualcosa di nuovo, allora preparati.
Non temere, non dovrai inviare alcun SMS e neppure spendere un centesimo.

Fai uno squillo a questo numero 0123917000. Non otterrai alcuna risposta, ma solo il segnale di chiamata rifiutata (per questo motivo non hai costi).
Assicurati che il numero di telefono non sia nascosto, altrimenti “l’avatar” non potrà risponderti.

Attendi qualche secondo (a volte il traffico GSM può ritardare la risposta anche di qualche minuto) e riceverai la risposta dall’avatar che hai  “bookmarkato”.

L’SMS che ricevi contiene le istruzioni per collegarti la prima volta al server. Il nome utente utilizzato corrisponde al tuo numero di cellulare e la password è stata creata con un algoritmo casuale.

Collegati al sito, attendi il caricamento dell’applicazione (la prima volta può richiedere fino ad un minuto di tempo) ed inserisci le tue credenziali. Una volta entrato puoi completare il tuo profilo.

Ora prova con il mio avatar personale e fai uno squillo allo 0123917070. Il mio avatar (0123917070) ti risponderà con alcuni dei miei dati personali (puoi usarli per contattarmi).

Ora Immagina come potresti utilizzare tutto questo per il tuo brand o per te stesso.

  • Metti il tuo avatar sul biglietto da visita. Il biglietto non lasciarlo al cliente, ma fagli fare lo squillo.
  • Metti il tuo avatar nella firma della posta elettronica
  • Assegna un avatar ad ogni prodotto, saprai quanti clienti sono interessati in tempo reale
  • Crea un avatar che rapprensenti al meglio la tua azienda e distribuiscilo ovunque (vetrine, cataloghi, pubblicità, brochure, GDO, centri commerciali, ecc..)
  • Non farti mai piu’ trovare in fiera senza un avatar
  • Prepara un avatar per i tuoi convegni ed offri a chi ti ascolta un modo immediato per “seguirti” (follow me – non piu’ solo su twitter)

Il tuo avatar ti tiene aggiornato in tempo reale su quanti ti stanno seguendo e gradisce moltissimo partecipare al buzz sui principali social media.

Ti piace l’idea?

Allora puoi partire anche subito. Se hai bookmarkato il mio avatar (0123917070) saprai anche come contattarmi.
Se sei entusiasta dell’idea e ci credi veramente, allora puoi entrare a far parte dell'”Enjoy Program” che ti regala un avatar per tutto il tempo che vuoi.

3 thoughts on “Ma quanta paura ti fa l’innovazione?

  1. Complimenti per l'articolo!
    Innovazione è… il cambiamento che crea una nuova dimensione.
    Molto spesso Innovazione è sinonimo di Rivoluzione.

    La vera innovazione, per essere tale, non può essere di semplice comprensione…

  2. Una precisazione: l'avatar riesce a rispondervi solo se lo chiamate con un cellulare che non abbia il numero nascosto. Se chiamate da un telefono fisso, assicuratevi di poter ricevere l'SMS con la password.

  3. Una precisazione: l'avatar riesce a rispondervi solo se lo chiamate con un cellulare che non abbia il numero nascosto. Se chiamate da un telefono fisso, assicuratevi di poter ricevere l'SMS con la password.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *