Ovvero, siete proprio sicuri che Apple ne sia uscita vittoriosa? Proprio proprio sicuri?

Su Facebook gira da qualche giorno questa immagine.
Apparentemente il brand di Apple sembra uscirne vittorioso: il secchione da cui tutti copiano.

Fico, no? Essere un secchione intendo. E’ fico, giusto?
Insomma, voglio dire, chi non vorrebbe essere il primo della classe.

Beh, cari miei, fidatevi che essere considerati il secchione non è proprio il massimo. Il secchione prima di tutto è considerato quello un po’ antipatico e asociale, quello che se la tira e non ti aiuta mai quando hai bisogno.
Ve lo dico per esperienza personale, essere considerati “il secchione” non è bello ed è difficile togliersi di dosso quell’etichetta.

Io, per esempio, ho dovuto rimediare schierandomi dalla parte del “lato oscuro”:
in terza liceo ho aperto la mia prima start-up con business model incentrato nella vendita dei compiti (50.000 lire per un 8 garantito).
Ha funzionato bene ed ho ottenuto un’ottima reputazione (oltre che una certa quantità di denaro), peccato che poi il preside abbia considerato poco etico il mio comportamento premiandomi con un bel sette in condotta.
Però almeno nessuno ha mai piu’ osato chiamarmi secchione 🙂

Cosa sta accadendo nella vita reale dei consumatori?

Accade il peggio, ovvero si sta diffondendo l’idea che Samsung abbia prodotti identici a quelli Apple, ma con costi di circa un terzo.
E questo non è fico, no.

Anni di marketing e ricerca buttati nel cesso ed il timore molto molto fondato che quel bilione se lo spenderanno tutto per ricostruirsi un’immagine.
La crisi, naturalmente, ha gran parte della colpa. Se il budget dei consumatori non fosse calato drasticamente, tutto questo non sarebbe successo.

Voglio dire, perchè dovrei comprare Samsung se posso avere Apple? Giusto? Tanto ci arrivo lo stesso alla fine del mese e la mia famiglia non deve rinunciare a nulla.
Ma oggi come oggi il nuovo iPad può costare un giorno di ferie alla mia famiglia, e questo mi fa riflettere meglio sugli acquisti.

Ahi Ahi Ahi, quando la gente riflette troppo viene a cadere l’impulso emotivo che spinge all’acquisto. Male.

E l’idea inizia a girare sui social.

E quando i social girano, ragazzi miei, è tardi.

Proprio stamattina, girovagando qua e la per le mie cerchie G+ mi sono imbattuto in questo post di Enrique Gutierrez:
https://plus.google.com/u/0/114476892281222708332/posts/246srfbqg6G

Enrique conclude così:

I’m writing this post after the FOURTH group of Starbucks patrons have made the connection that Samsung is now the same as Apple. They don’t know the details, they don’t really care, what they know is Apple is saying that Samsung is the same as Apple … and with one simple Google Search, you get prices that are basically half for what seems to be the same products — for nearly everything.

Two of these groups (including the husband/wife) asked me about my Samsung laptop, the second group noticed my Galaxy phone (also by Samsung)… Best billion dollar ad-campaign Samsung ever had.

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.