International Forum on Enterprise 2.0: ormai un punto di riferimento.

dsc00110

Anche quest’anno devo ringraziare Open Knowledge per aver organizzato il miglior evento italiano sul tema dell’Enterprise 2.0. 
L’International Forum on Enterprise 2.0 ha avuto una grande partecipazione, credo che nell’auditorium ci fossero circa 900 persone.
Ma il punto non è quanti fossero gli ascoltatori, ma chi fossero e cosa volessero sentire, cosa fossero curiosi di scoprire o approfondire. Ho scorto tra il pubblico diversi blogger, consulenti aziendali e professionisti del settore, ma anche imprenditori, CEO e CIO.

Credo che questo sia il segno di come l’Internation Forum on Enterprise 2.0 sia ormai diventato un punto di riferimento in Italia per il mondo dell’Enterprise 2.0.
Molti degli eventi a cui ho partecipato non mi hanno lasciato spunti o idee, e non hanno soddisfano la mia curiosità ne il mio desiderio di sentir raccontare l’Enterprise 2.0 da chi la fa tutti i giorni, da chi la vive sulla propria pelle e da chi ne raccoglie i benefici. Solitamente questi eventi assomigliano molto piu’ a quelle presentazioni in cui alla fine salta fuori lo sponsor e tenta di vendervi qualche pentola.
L’Internation Forum on Enterprise 2.0 è diverso. C’è passione.
Sia dietro ai microfoni, che sulle poltrone dell’auditorium c’è grande passione, la passione di chi ogni giorno mette in pratica le cose che stà raccontando, di chi stà sperimentando in prima persona i paradigmi del nuovo web e di chi vive l’Enterprise 2.0 come un grande cambiamento verso il meglio di ciò che possono diventare le imprese.

Marketing & sales 2.0

Un evento ricco di informazioni fondamentali e suggerimenti preziosissimi sui temi che tagliano trasversalmente tutta l’azienda. Risorse Umane, Organizzazione aziendale, Marketing e Vendite, Ricerca e Sviluppo ed Innovazione sono alcune delle tematiche principali che il forum ha discusso con lo sguardo sempre rivolto ai case history.

Purtroppo, dovendo affrontare un viaggio di ritorno piuttosto lungo, mi sono perso l’ultima parte.
Tuttavia confido nella pubblicazione dei video e delle slides.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.